Metaverso: cos’è e cosa ci offre per il futuro

Quanto sai di Metaverso? Sai cos’è, come funziona e quali finalità ha? Perché tante aziende ormai stanno realizzando progetti nel Metaverso?

Leggi l’articolo fino in fondo per saperne di più e per scoprire come puoi avvicinarti a livello formativo e professionale a questo nuovo mondo?

Metaverso: cos’è e dove nasce?

Il Metaverso può essere definito come un universo virtuale in cui si può ritrovare gran parte delle attività quotidiane, come per esempio riunioni, pranzi, allenamenti, film, concerti, giochi. È una realtà 3D in cui gli utenti possono entrare con un click e una serie di strumenti fondamentali e vivere così un’esperienza immersiva.

Il termine “metaverso” però risale agli anni ’90 e al libro “Snow Crash” (genere letteratura cyberpunk) di Neal Stephenson in cui l’autore faceva riferimento a una realtà virtuale in cui, grazie al web, era possibile comparire in modo tridimensionale. Anche Ernest Cline lo utilizzò in “Ready Player One” per descrivere un mondo alternativo in cui le persone vivevano attraverso i loro avatar.

Oggi, la versione moderna e futura del metaverso è ritrovabile in Fortnite, popolarissimo videogioco amato dagli adolescenti in cui è possibile fare praticamente tutto all’interno di questo mondo alternativo. Il cantante Travis Scott ha tenuto proprio il primo concerto-evento di questo genere su Fortnite attirando 12 milioni di persone nel gioco e sovrastando nei numeri piattaforme di streaming video come Twitch, Youtube, e Mixer.

Cosa si può fare oggi nel metaverso?

L’ascesa definitiva di questa nuova dimensione è avvenuta quando l’ideatore di Facebook, Mark Zuckerberg ha modificato il nome della sua azienda in Meta (diminutivo di Metaverso appunto) con l’obiettivo di permettere agli utenti di vivere a tutti gli effetti la piattaforma anziché limitarsi a fruirla.

I social infatti sono il canale che sicuramente più si avvicina e più spinge all’utilizzo di questa nuova realtà virtuale. Oggi infatti gli ambiti di applicazione del metaverso sono molti. Nello specifico:

  • Gaming con piattaforme immersive
  • Istruzione e lavoro con piattaforme dove è possibile seguire le lezioni o partecipare a riunioni
  • Turismo con luoghi visitabili da remoto e ricostruzioni storiche 3D
  • Moda con eventi dedicati e sfilate
  • Immobiliare con luoghi che permettono di visitare appartamenti comodamente da casa

Esempi di alcuni eventi e nuovi progetti nel Metaverso:

Come vedi, questa nuova realtà virtuale è ormai entrata a far parte della vita quotidiana della nostra comunità, diventando anche un’opportunità di comunicazione e di sviluppo di eventi e nuovi progetti, come testimoniano i seguenti esempi:

  • Il primo matrimonio nel Metaverso: lo scorso 11 giugno il calciatore Kevin Prince Boateng e l’influencer Valentina Fradegrada si sono sposati in una doppia versione, quella tradizionale e fisica in Toscana e quella nel Metaverso, grazie al contributo di un’azienda di Udine.
  • Smart glass: proprio Zuckerberg di recente ha incontrato a Milano Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica, per parlare di nuovi smart glass, ovvero di occhiali speciali dotati di interfaccia neurale polsiera che consentono a chi li indossa di controllare gli occhiali stessi ma anche gli altri dispositivi.
  • Google e l’acquisizione di una startup di occhiali: dopo il progetto Google Glass, ecco che l’azienda ha comprato Raxium, giovane impresa specializzata in display con tecnologia micro LED, per sviluppare i suoi progetti nel metaverso, realizzando un paio di occhiali basati sul concetto di realtà aumentata.

 

Diventa professionista con certificazione nel settore dei social network

Social network e Metaverso sono dunque mondi sempre più connessi tra loro. Vuoi acquisire le competenze tecniche più avanzate sui social network per fare una brillante carriera come Social Media Manager o Social Media Strategist, Click Academy ha la soluzione che fa per te. Con il master in Social Media & Lead Generation in pochi mesi imparerai a livello teorico, ma soprattutto pratico, a usare i principali social come Facebook, Instagram, LinkedIn e TikTok. La nostra docente Lucia Guerra ti accompagnerà per tutto il tuo percorso trasmettendoti non solo il suo know how ma anche la sua passione per questo mondo.

Al termine del corso sarai in grado di creare un piano editoriale efficace, di utilizzare correttamente strumenti fondamentali come Google Analytics, di strutturare campagne di advertising su ciascun social e di differenziare i vari obiettivi in base alla strategia. Inoltre, una volta superato l’esame, puoi ottenere la certificazione Facebook Blueprint con validità internazionale sulla qualità e sulle competenze acquisite nell’ambito del social media marketing. Si tratta di un ottimo biglietto da visita da presentare alle aziende per dare il via alla tua brillante carriera.

Ricorda: ogni successo è frutto della conoscenza, dell’allenamento e dell’esperienza.

Buona formazione!

INSERISCI QUI I TUOI DATI

Giusto quelli che servono per poterti contattare


    Apri la chat
    Ciao! Come possiamo aiutarti?