Il dilemma tra Photoshop e Canva: cosa sono e quando si usano

Quante volte hai sentito nominare Photoshop e Canva parlando di grafica digitale e web? Quante volte magari hai avuto l’indecisione su quale programma usare tra questi due per realizzare un progetto grafico? Quanto li conosci davvero?

In questo articolo vogliamo proprio fare chiarezza e indicarti non solo caratteristiche e vantaggi di entrambi, ma anche quando è meglio utilizzare uno piuttosto che l’altro. La prima cosa, infatti, che vogliamo affermare è che Photoshop e Canva non sono uguali.

Photoshop e Canva: cosa sono

Photoshop è un software prodotto da Adobe, una delle aziende più importanti nel panorama della grafica e del montaggio video, specializzato nel photoediting, ovvero nell’elaborare e modificare in profondità fotografie e immagini digitali. A livello tecnico, con Photoshop infatti è possibile inserire effetti di masking (maschera), regolazioni di saturazione, luce e contrasti, filtri ed effetti unici e personalizzabili, duplicazione di livelli e molto altro.

Per questo, tutte le maggiori agenzie creative e di design utilizzano questo tool di progettazione grafica. 

Canva invece è uno strumento che permette di creare numerose grafiche ed è alla portata di tutti, anche di coloro che non hanno una preparazione tecnica di grafica o web design. Disponibile anche in versione gratuita, è una piattaforma che utilizza la modalità drag-and-drop, dove tutto è già molto predefinito e dove è sufficiente prendere e rilasciare appunto immagini, testi, grafiche e forme per dare vita al proprio progetto grafico. Proprio per questa sua semplicità di utilizzo, rispetto a Photoshop, lascia sicuramente meno spazio all’estro e alla creatività di chi ci lavora.

Photoshop e Canva: quando si utilizzano

Essendo così facile e immediato, Canva diventa ideale quando si lavora su grafiche non troppo complicate e soprattutto di veloce realizzazione come per esempio quelle per i canali social, le cover di eBook, i biglietti da visita, gli inviti per gli eventi, i blocchi header per blog e siti web e così via. Chi è alle prese con un progetto grafico può partire non solo dalla notevole quantità di template e modelli, ma anche dalle icone e dagli altri elementi che il tool mette a disposizione all’interno della propria libreria.

Photoshop invece, grazie alla sua capacità di modificare le immagini, permette di realizzare ad un livello tecnicamente più alto e di maggiore qualità tutto ciò che è fattibile con Canva ma anche prodotti più elaborati come loghi, poster, layout per newsletter e pagine web, banner e molto altro ancora. 

Photoshop e Canva: le principali differenze

Se, come abbiamo visto, Canva è davvero alla portata di tutti perché è facile e immediato da utilizzare, grazie anche alla sua interfaccia intuitiva e semplice, Photoshop invece risulta più complesso e pertanto richiede un maggior dispendio di tempo ed energie per conoscere a fondo tutte le funzionalità e le possibilità offerte dal tool, aspetto che però risulta necessario se il tuo obiettivo è diventare grafico professionista.

Vediamo però insieme quali altre differenze possono esserci: 

  • piattaforme differenti: Canva è uno strumento accessibile ovunque e da chiunque, sia da mobile che da desktop, ma che, essendo online, necessita per forza di un collegamento alla rete. Non è possibile lavorarci offline perché ogni progetto viene salvato sul tool e non sul dispositivo. Photoshop invece si può usare anche offline essendo proprio un programma da installare sul computer. Per questo motivo però richiede un minimo di 2 gigabyte di Ram e una scheda grafica valida. 
  • prezzo: premesso che le cose possono cambiare molto rapidamente, Canva è uno strumento disponibile anche gratuitamente o con pacchetti più avanzati che hanno un costo mensile, mentre Photoshop non offre la versione free ma è acquistabile pagando un abbonamento mensile o attivando le varie opzioni dei pacchetti Adobe Creative Cloud.

Come avrai potuto capire, Photoshop è sicuramente più professionale e dà accesso a competenze più alte dal punto di vista tecnico. Canva invece è ideale per chi ha semplicemente bisogno di realizzare qualche progetto grafico che richieda poco tempo e non necessariamente una preparazione di grafica e web design.

Come diventare un esperto di grafica digitale e web certificato

Canva e Photoshop sono sicuramente argomenti trattati all’interno del master di Grafica Digitale e Web di Click Academy. Se il tuo sogno è dunque lavorare nel campo della grafica digitale, questa può essere la soluzione che fa per te. In soli pochi mesi, puoi acquisire i principali strumenti e programmi di grafica necessari per proporti come freelance o come dipendente di un’azienda all’interno dell’ufficio di marketing e comunicazione, della divisione pubblicità o del dipartimento grafico. Inoltre, hai la possibilità di ottenere le certificazioni Adobe Photoshop CC, Illustrator CC e InDesign CC, riconosciute in tutto il mondo e richieste da molte aziende, sulle competenze acquisite in ambito di contenuti grafici digitali.

Per avere maggiori dettagli sul master e ottenere tutte le informazioni necessarie, compila e invia il form che vedi qui sotto. In poche ore ti ricontatteremo per rispondere a ogni tua domanda e darti tutte le indicazioni che desideri.

La formazione è una tappa fondamentale del tuo successo professionale!

INSERISCI QUI I TUOI DATI

Giusto quelli che servono per poterti contattare

    Apri la chat
    Ciao! Come possiamo aiutarti?