HTML, CSS e JavaScript: cosa sono e a cosa servono

HTML, CSS, JavaScript: se vuoi diventare web developer, forse ti sarà capitato di leggere o sentire questi nomi. Ma cosa sono esattamente, e a cosa servono?
E perché è utile conoscerli non solo se ti occupi di programmazione web, ma anche se ti occupi di web marketing?

HTML, CSS, JavaScript sono linguaggi di programmazione web, cioè codici che servono a sviluppare pagine web come questa che stai navigando, sul nostro sito.

Conoscerli è fondamentale per sviluppatrici e sviluppatori web, ovviamente. Ma è davvero molto utile anche per chi si occupa di web marketing, soprattutto i primi due. Infatti HTML e CSS permettono di modificare rapidamente e facilmente le pagine web realizzate con CMS (Content Management System) come Wordpress, cioè software che permettono di creare siti internet senza doverli programmare da zero.

Spesso HTML, CSS e JavaScript vengono confusi tra loro. Iniziamo quindi dalle basi.

HTML, CSS e JavaScript sono linguaggi lato client o front end

HTML, CSS e JavaScript servono a programmare applicazioni web accessibili e fruibili attraverso un network come la rete internet in un’architettura di tipo client-server.

In questo articolo del blog abbiamo visto che i linguaggi di programmazione si dividono in due principali tipologie:
linguaggi lato client o front end: rappresentano la parte di un programma visibile all’utente con cui può interagire;
linguaggi lato server o back end: non sono visibili all’utente; costituiscono ciò che consente l’effettivo funzionamento di queste interazioni.

HTML, CSS e JavaScript sono tre dei principali linguaggi del web lato client. Moltissime pagine web vengono create con questi codici. Sono molto diffusi anche perché sono abbastanza semplici e versatili.
Anche se sono tutti e tre linguaggi fondamentali per la creazione di una pagina web, il codice HTML è sicuramente il più importante, quello da cui necessariamente bisogna partire e su cui sia CSS che JavaScript fanno riferimento.

Usando la metafora del corpo di un essere umano, possiamo dire che HTML è lo scheletro, JavaScript è l’apparato muscolare che permette il movimento, mentre CSS è l’aspetto esteriore, quindi i vestiti e come si presenta.

Detto questo, ora però ti diciamo una cosa che potrebbe stupirti: JavaScript è un vero e proprio linguaggio di programmazione, ma HTML e CSS no. Anche se comunemente vengono definiti così. HTML e CSS sono in realtà linguaggi di markup, cioè formattatori di testo, perché utilizzano i “marcatori”, cioè i simboli “<” e “>”, per caratterizzare determinate parole chiave.

Vediamoli ora uno per uno, e capiamo che caratteristiche hanno.

HTML (Hyper Text Mark-Up Language)

HTML — oggi nella versione HTML5 nata per risolvere quei problemi di compatibilità nella lettura fra i vari browser — è quel linguaggio che non contiene istruzioni da eseguire ma definisce il significato (la struttura semantica) di una pagina web. Viene usato per descrivere i documenti e i contenuti ipertestuali, cioè testuali e non, disponibili nel web.

Con il codice HTML si possono infatti creare tutti gli elementi di una pagina, come testi, elenchi puntati, immagini, link e video. Non si può però assegnare uno stile grafico, tranne per il testo in grassetto, corsivo e sottolineato. Il linguaggio HTML infatti non si occupa dello stile, della parte grafica.

CSS (Cascading Style Sheets)

CSS è il linguaggio usato per definire la formattazione di documenti HTML, come i siti web e le relative pagine. Con il CSS si cura lo stile e si assegnano quindi i colori, il design, il layout e il posizionamento degli elementi all’interno di una pagina web o delle pagine di un sito, ma si determinano anche le variazioni di visualizzazioni e dimensioni per i vari dispositivi. Un sito internet infatti deve essere responsive, cioè fruibile da pc, tablet e smartphone, e deve riportare tutti gli elementi in un ordine visivo corretto.
Il linguaggio CSS fa riferimento quindi a quanto creato con il codice HTML.

JavaScript

JavaScript è un linguaggio di scripting orientato agli oggetti e comunemente usato nei siti web perché permette di integrare le varie pagine con link, mappe e altri elementi che si aggiornano automaticamente. Viene utilizzato per rendere dinamiche le pagine che altrimenti sarebbero statiche: stabilisce quindi il comportamento delle pagine a seconda dell’azione da parte dell’utente, come il click di un pulsante, la compilazione di form, eccetera.
Come CSS, anche JavaScript fa riferimento al linguaggio HTML.

Diventa un web developer certificato con il master in Programmazione Web

Vuoi conoscere nel dettaglio tutti i linguaggi di programmazione web e diventare un web developer esperto? Con il master di Programmazione Web di Click Academy acquisisci tutte le competenze e gli strumenti necessari per essere un programmatore web certificato.

Al termine del corso infatti, conoscerai i principali linguaggi di markup e programmazione, sarai in grado di ideare, realizzare, integrare e verificare i software impiegati in un sito o in un’applicazione web e potrai programmare contenuti per il web.

In più, avrai la certificazione IC PHP Developer Fundamentals – Certiport, riconosciuta in tutto il mondo: è una garanzia delle tue competenze sulla programmazione per il web che può dare una svolta decisiva alla tua carriera lavorativa.

Vuoi saperne di più? Allora il primo passo che devi compiere è guardare il nostro webinar gratuito in cui spieghiamo proprio le caratteristiche e le differenze tra i diversi linguaggi di programmazione.

Accedere è molto semplice: ti basta compilare e inviare il form di richiesta informazioni che vedi qui sotto. Nel giro di poche ore ti contatteremo per darti tutte le informazioni e, soprattutto, l’accesso al webinar.

Ricorda: ogni successo è frutto della conoscenza, dell’allenamento e dell’esperienza.

Buona formazione!

INSERISCI QUI I TUOI DATI

Giusto quelli che servono per poterti contattare

    Apri la chat
    Ciao! Come possiamo aiutarti?