Appassionati all’Interior Design guardando questi film

23 Novembre 2023

Quante volte ti è capitato di vedere un film e sognare di esserne protagonista o di avere una vita come la sua? Quante volte una pellicola ti ha fornito l’ispirazione per fare qualcosa? Quante volte durante la giornata hai ripensato a scene viste al cinema o alla televisione? Quante volte la tua passione per qualcosa è aumentata proprio grazie ad un film?

Se stai leggendo questo articolo è perché hai un interesse spiccato per il mondo dell’Interior Design, ovvero dell’architettura d’interni. 

Leggi tutto il testo e scopri le pellicole che possono accrescere questa tua passione per l’Interior Design.

Otto film da vedere per chi sogna un futuro da Interior Designer

Tutte le opere artistiche, compresi i libri, le canzoni e le poesie, offrono sempre spunti interessanti e, molto spesso, anche formativi.

Facendo questa ricerca, noi abbiamo individuato alcuni titoli di film che possono esserti d’aiuto per la tua carriera nell’Interior Design o, banalmente, anche solo per aumentare la tua passione verso questo mercato.

Per comodità, abbiamo scelto di presentarteli in ordine cronologico di uscita, ovvero da quello più vecchio a quello più recente, indicandoti per ognuno anche il motivo per cui vederlo.

  • Indiscreto – Regia di Stanley Donen’s – 1958

La presenza scenica di due mostri sacri del cinema come Ingrid Bergman e Cary Grant incontra il grande lavoro di Don Ashton, production designer di fama mondiale, nonché designer di grandi hotel come il Mandarin Oriental: interni audaci, eleganti e davvero chic si sposano perfettamente con il camino, l’accogliente cucina e l’imponente galleria con opere d’arte montate su sfondi multicolori.

  • 2001: Odissea nello spazio – Regia di Stanley Kubrick – 1968

In questo film emerge la passione per l’arredamento di Stanley Kubrick grazie alla presenza di alcuni elementi diventati poi vere e proprie icone di design, come le Djinn chair progettate da Oliver Morgue nel 1965, gli interni bianchissimi della lobby dell’Hilton Space Station e i tavolini Tulip disegnati da Eero Saarinen.

  • Donne sull’orlo di una crisi di nervi – Regia di Pedro Almodòvar – 1988

La Pop Art ha ispirato la regia e la scenografia di questo film ricco di colori pastello ed elementi di arredo e design che richiamano i quadri e le mode di metà Novecento.

  • In the mood for love – Regia di Wong Kar Wai – 2000

Chi sogna un futuro da Interior Designer non può non farsi attrarre dal lusso, dalla sensualità e dall’eleganza di carte da parati e tessuti in perfetta sintonia con le sete decorate che avvolgono il corpo della protagonista Maggie Cheung. 

  • Io sono l’amore – Regia di Luca Guadagnino– 2009

Guardando questo film con gli occhi da Interior Designer, ciò che colpisce è l’ambientazione, ovvero Villa Necchi Campiglio, dimora milanese degli anni Trenta: qui il contrasto si manifesta tra il mood neutro dell’esterno e quello altamente ricco dell’interno che inevitabilmente diventa parte integrante e quasi protagonista della vicenda.

  • Gran Budapest Hotel – Regia di Wes Anderson – 2014

Pellicola dove le ambientazioni colpiscono in modo netto: colori pastello, dettagli preziosi, simmetrie suggestive e un mood generale eccentrico e surreale che il regista ha ricreato prendendo ispirazione dal Görlitzer Warenhaus, un magazzino realizzato in stile Art Nouveau situato nella cittadina tedesca di Görlitz.

  • The Danish girl – Regia di Tom Hooper– 2015

La storia d’amore su cui ruota la trama di questo film prende ispirazione per gli interni da una rielaborazione nordica dell’Art Nouveau, studiata, rivista e realizzata dalla production designer Eve Stewart, per esaltare la femminilità in un mondo di cosmetici, profumi e sfumature di rosa.

  • La Favorita – Regia di Yorgos Lanthimos– 2018

In questo film spiccano le tappezzerie ingombranti, le pareti ricoperte di quadri e arazzi, i letti a baldacchino e le grandi finestre vetrate che hanno caratterizzato la location, ovvero la tenuta giacobina di Hatfield House.

Interior Designer: chi è e cosa fa

L’Interior Designer studia e organizza a misura di persona gli ambienti interni di abitazioni private e di immobili commerciali e professionali da un punto di vista funzionale ed estetico partendo dalle esigenze del cliente ma tenendo in considerazione tutti gli aspetti fondamentali al fine di sfruttarne al massimo la funzionalità senza tralasciare lo stile. Nello specifico, il suo intervento è focalizzato a:

  • ottimizzare gli spazi tenendo in considerazione gli elementi strutturali e gli impianti già esistenti;
    • disegnare gli arredi e tutti gli altri elementi su misura;
    • dare maggiore valore agli ambienti interni attraverso scelte di stile e design che soddisfino le esigenze e i gusti del cliente.

Come diventare Interior Designer con certificazione internazionale in Italia

Se vuoi diventare Interior Designer e, allo stesso tempo, risparmiare tempo (e anche denaro) per avere subito le basi ed entrare così nel mondo del lavoro, ecco che il master di Interior Design di Click Academy è ciò che fa per te. In soli pochi mesi acquisisci le competenze tecniche necessarie richieste da studi e aziende e impari a utilizzare il software Autodesk Revit© Architectural, programma che consente di progettare, strutturare e organizzare spazi esterni e interni nel miglior modo possibile usando elementi di modellazione e di disegno. Al termine del master, inoltre, puoi ottenere la certificazione Autodesk riconosciuta a livello internazionale che certifica ancora meglio la preparazione acquisita in questo ambito.

Se vuoi saperne di più, compila e invia il form informazioni che vedi qui sotto. Nel giro di poche ore ti contatteremo per darti tutte le risposte che cerchi e, soprattutto, per indicarti tutti i passi necessari per dare il via a una carriera straordinaria nel mondo dell’interior design!

Ricorda: ogni successo è frutto della conoscenza, dell’allenamento e dell’esperienza.

Buona formazione!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

INSERISCI QUI I TUOI DATI

Giusto quelli che servono per poterti contattare

Se ti interessa l'argomento

Dai un’occhiata anche a questi articoli
professione-home-stager
9 Febbraio 2024

Vendere emozioni con l’interior design: professione home stager

Architetto-vs-Interior-designer-macro-differenze-2
11 Settembre 2023

Architetto vs Interior Designer: le macro differenze

software-che-deve-conoscere-chi-e-interior-designer-2
3 Luglio 2023

Software che deve conoscere chi è Interior Designer